TESTIMONIANZE

Matteo Viviano, Key System Italia Srl

Armando Cignitti, un nome una garanzia.
Incontrato in un momento di difficoltà aziendale e personale, è stato capace di comprendere perfettamente l’intero quadro nel quale si doveva muovere; di identificare con precisione i punti di forza e debolezza sia dell’azienda, sia dell’imprenditore, sia del personale dipendente. Il risultato ottenuto è stato quindi quello di una rinascita ed un rilancio sul mercato dell’azienda Key System Italia sia dal punto di vista motivazionale che numerico (fatturato e remunerabilità complessiva).

Bruno D'Olimpio, AM.CO.

Ho preso la decisione di considerare come garantire un futuro alla mia azienda, alle persone che ci lavorano e che considero come figli, e quindi alle loro famiglie, e a tanti altri aspetti importanti che si riferiscono alla mia famiglia, ai miei figli presenti e non presenti in azienda, qualche anno fa dopo la dolorosa perdita prematura di un caro amico imprenditore che non aveva avuto il tempo di fare altrettanto.
Penso che senza un trauma, un motivo scatenante, anche se l’età avanza, non decideresti mai di separarti da ciò che hai creato, è innaturale!
Ancora oggi che siamo molto avanti con il bel lavoro fatto insieme a Improvia, mi viene di intervenire a gamba tesa rischiando di fare danni, e sto lì ogni giorno a ripetermi e convincermi quanto sia stata la scelta giusta da fare.
Sono molto contento della professionalità e del lavoro del team di Armando che ha reso possibile questo passaggio generazionale e tutto il processo di riorganizzazione per il nuovo corso dell’azienda. Davvero molto bravi a far crescere le persone come era necessario. Grazie.
Con stima e affetto

Alessia Di Giorgio, Consigliere nel Consiglio di Amm, per Cereria Di Giorgio

Ci siamo rivolti ad Improvia perché avevamo bisogno di aiuto nel passaggio generazionale dai nostri genitori a noi e di una ridefinizione dei ruoli all’interno della stessa azienda.
Abbiamo usufruito della ricerca del personale con Valentina, di cui siamo pienamente soddisfatti e della consulenza per noi dirigenti e per i dipendenti.
L’obiettivo era quello di riuscire a essere in grado di avere la meglio sulle dinamiche familiari, e in questo caso, il consulente è stato come un allenatore: ci ha fatto prendere decisioni che hanno fatto uscire il meglio di noi e ci ha aiutati a gestire le dinamiche interne, anche perché lui vedendo le cose dall’esterno non è implicato nelle dinamiche familiari nelle quali siamo noi.

Gianluigi Di Giorgio, Rappr. Legale e Amministratore, per Cereria Di Giorgio

Ci siamo rivolti a Improvia in quanto facciamo parte di un’azienda familiare e quindi avevamo la necessità di gestire le stesse dinamiche all’interno dell’ambito lavorativo.
I servizi di cui abbiamo usufruito riguardano la gestione dei rapporti familiari in Cereria, la ridistribuzione dei ruoli all’interno della famiglia e l’implementazione di strategie commerciali e organizzative.
Gli obiettivi erano quelli di riorganizzare i rapporti interfamiliari, ridisegnare i ruoli dell’azienda in base all’impianto dello scenario commerciale e alla distribuzione italiana che è sicuramente cambiata nell’arco degli ultimi 10 anni.
I risultati raggiunti in 3 anni circa di attività riguardano sicuramente la razionalizzazione dei processi, l’ottimizzazione dei ruoli all’interno della società (soprattutto nei ruolo strategici).
Il valore aggiunto del consulente è stato quello di tirar fuori il “non detto”, ovvero portare le persone nelle zone di comfort in modo che ognuno possa dare il meglio di sé, e questo ha sicuramente portato i suoi frutti per quanto riguarda la strategia commerciale e l’organizzazione.

Doriana D’Olimpio, Resp. Commerciale e Direttore Generale, per AM.CO

È stato mio padre a decidere di rivolgersi ad Improvia, perché grazie a una crescita aziendale abbiamo cominciato a sentire la necessità di fare un cambiamento per scegliere con chiarezza dove andare, anche alla luce di un passaggio generazionale: quindi ci siamo rivolti a Improvia per vedere come impostare la nuova direzione.
All’inizio ci siamo sottoposti al Test, poi Improvia ci ha accompagnato in una crescita personale per farci arrivare a capire chi doveva fare cosa. Quando mi hanno consegnato il test, la prima reazione è stata quella di dire “No, non è così”, poi man mano ho cominciato a farmi delle domande ed è stato faticoso, anche per il fatto che si sono toccati i rapporti interpersonali. Ma ciò mi hanno aiutato a capire cosa volevo io da questa situazione, lavorativamente parlando.
Abbiamo partecipato all’I-Drive, che si è rivelato un passaggio importantissimo per me, in quanto mi ha fatto acquisire consapevolezza e chiarezza su alcuni punti; ho poi partecipato a un corso di preparazione alla Direzione Generale, e abbiamo usufruito della Ricerca e Selezione del Personale.
L’obiettivo era capire cosa dovevamo fare dell’azienda, capire chi e come dove gestirla, e all’inizio abbiamo provato anche una gestione condivisa con mia sorella Raffaella, arrivando alla conclusione che, così, non poteva funzionare.
Fino a ora posso dire che, sul piano personale, oggi ho raggiunto la consapevolezza di sapere chi sono e dove voglio andare: ora sento che posso farcela.
Sul piano aziendale, invece, già ora abbiamo raggiunto il risultato di essere più strutturati: il primo aspetto messo in pratica è stato quello delle riunioni con i reparti, e c’è una grande differenza in positivo, perché ora c’è scambio tra i reparti stessi, i problemi si affrontano e i cerchi si chiudono.
Il valore aggiunto è stato il consulente, un professionista che rappresenta una ricchezza per l’azienda; ha esperienza di tante realtà diverse, è un occhio preparato utile a un cambiamento in positivo.

Dario Iannuzzi, Ristorante Diverso / Il Curvone

Prima di partecipare a iDrive, immaginavo un corso che mi avrebbe finalmente aiutato nella gestione dei miei collaboratori e dell’azienda. Ed è stato proprio così: Armando Cignitti è una persona convincente e il suo modo di far lezione è sicuramente molto chiaro, facendoti portare veri concetti e idee concrete a casa. Per questo consiglierò questo corso a più di qualche imprenditore, tranne ai competitors.

Alessandro Forte, Mavasoft

Nel contesto attuale dove ogni cliente è coccolato, trovare un interlocutore in grado di farti comprendere i punti su cui lavorare per migliorare è cosa rarissima. Grazie al corso iDrive ed a un’esposizione chiara e completa si arriva a comprendere il fulcro del percorso che i-Drive prospetta.

Giuseppina Gramegna, Farmacia Gramegna

Il corso i-Drive mi ha chiarito come individuare e “curare” un malessere nel gestire varie problematiche della farmacia. Un percorso chiaro, logico, coerente e vero. Partendo dal mio livello di conoscenza, consiglierei il corso non solo a imprenditori, ma a qualunque organizzazione che abbia a che fare con essi.

Marco del Signore, Farmacia del Corso

Gli argomenti trattati sono stati resi chiari dal livello elevato del relatore. Consiglierei la partecipazione ad altri per avere punti di vista finora trascurati e inesplorati per la crescita aziendale.

Maria Monia Iacobelli, Farmacia del Corso

Mi ritengo molto soddisfatta sia degli argomenti che sono stati trattati in modo esaustivo che del relatore chiaro, paziente e preparato. Consiglierei di sicuro la partecipazione al corso per acquisire nuove conoscenze e un nuovo punto di vista sulla propria impresa.

Giuseppe Angelo, Farmacia Gramegna

Sicuramente interessante per contenuti e input. Puntuale e logico processo di interventi per conoscere punti di forza/criticità delle persone che lavorano in aziende nelle diverse mansioni. i-Drive è davvero uno strumento utile a programmare i cambiamenti nell’azienda e a raggiungere le performance individuali e del gruppo.

Francesco Armato, Farmacia del Pigneto

Gli argomenti del corso sono stati davvero rilevanti per la mia professione e il mio ruolo. Sono stato stimolato a modificare le mie abitudini lavorative e a identificare i processi lavorativi per ottimizzarli e gestirli al meglio. Molto importante il focus sulle risorse umane e le loro potenzialità. Sicuramente consiglio la partecipazione a tutti coloro chiamati a svolgere attività imprenditoriali. Imprescindibile.

Luigi Germanò, EuroAnsa spa

Sicuramente un corso costruttivo che, adesso, mi permetterà di gestire la mia attività e le persone che ci lavorano trasferendogli tutto, o in parte, le nozioni apprese, per poter ottenere degli ottimi risultati.

Vladimiro Angelini, Peccati di comodità

Relatore coinvolgente e molto chiaro nell’esposizione. Sono rimasto davvero soddisfatto dal corso che consiglierò ad altri imprenditori, così come consiglierò di partecipare all’inizio del percorso di consulenza con Improvia, in modo da avere più tempo per mettere in pratica questa illuminazione col concreto lavoro in azienda.

Maurizio Salati, A.E. srl

Consiglio il corso perché apre a una visione differente su come gestire un’attività e le risorse umane all’interno della stessa. Ho seriamente intenzione di applicare quanto appreso, perché sono convinto che farà crescere in modo corretto la mia azienda.

Francesca Zaffarani, Eles Semiconductor Equipment Spa

In questi due giorni sono stata messa di fronte alle mie inabilità. Per questo mi sono sentita, da una parte a disagio, ma dall’altra (ben più importante), il corso mi ha aiutata a capire che quello che voglio è facile da ottenere se si ha un metodo semplice che coinvolge anche i collaboratori. Le aspettative su iDrive sono pienamente soddisfatte e lo consiglierò ad altri imprenditori e manager.

Renato Ferrara

Prima di entrare in contatto con Improvia, avevo riscontrato un impedimento nel far evolvere la mia azienda. Non riuscivo a portarla a un livello superiore di quello attuale e questo mi causava un forte disagio e grande frustrazione, ma anche, e soprattutto, rabbia per non riuscire ad ottenere i risultati che per me erano semplici e banali, ma i miei collaboratori non riuscivano a raggiungerli.
A quei tempi avevo un super io molto sviluppato, quindi non mi ero mai posto il problema delle mie mancanze: per me il problema vero erano i miei collaboratori che non riuscivano a starmi dietro. Col senno di poi vedo un po’ di egocentrismo da parte mia, mancanza di empatia e rigidità nella comprensione; non pensavo al fatto che potessero esserci persone diverse da me, ma che fosse tutta una questione di allenamento e volontà.
Inoltre, al di là delle caratteristiche personali, mi mancavano tutti gli strumenti di gestione della farmacia e del personale ma, la verità era che l’incidenza del mio lavoro sul fatturato non poteva eguagliare quella di una squadra in cui tutti lavorano bene. In quel periodo ero fortemente deluso dai miei dipendenti, che non riuscivo a gestire e continuavo a chiedermi cosa dovessi fare di differente. La coincidenza volle che una pubblicità recitasse: “Vuoi imparare a gestire meglio le risorse della tua azienda?” Ed eccomi qui a contattare Improvia.
Il mio obiettivo era quello di espandere la mia Farmacia e incrementare il fatturato per avere maggiori fondi da reinvestire, e avevo bisogno di farlo insieme alla mia squadra, che fino a ora non ero riuscito a formare con il mio modo di fare, senza sapere che ognuno ha le sue caratteristiche.
Improvia mi ha dato l’opportunità di capire proprio questo: che per arrivare ad un risultato, la strada non fosse una sola e che, soprattutto, la mia non fosse la migliore. Oggi ho la capacità di delegare, di assegnare compiti e strutturare un sistema di indicatori per verificare se questi compiti vengono portati a termine e nelle tempistiche che mi aspetto. Non sono più dietro al banco, il mio ruolo è quello di imprenditore, mi occupo della gestione strategica/economica, del personale, degli acquisti.
Anche i miei collaboratori mi percepiscono in modo differente: adesso mi vedono come una persona decisa, che vuole ottenere dei risultati e che fa tutto questo per migliorare le loro capacità e competenze.
Improvia porta sicuramente dei vantaggi al titolare, ai collaboratori e alla Farmacia stessa, il tutto nettamente misurabile; il percorso con loro mi ha permesso di sviluppare una migliore capacità di comunicazione e organizzazione, risparmiando tempo, soldi e sforzi. Anche i collaboratori oggi sono autonomi e responsabilizzati, ma soprattutto motivati. Ovviamente anche il fatturato ne risente.

Rolando Palazzi, Mega Alimentare Spa

Ti confermo tutto il mio apprezzamento e la mia fiducia per quanto stai facendo nell’orientarci nella riorganizzazione del nostro gruppo.
Nei tempi difficili che stiamo attraversando, il tuo apporto per guidare il nostro management ad un’idea di Governance più attuale ed efficace, ed i ns. operativi a seguire schemi di lavoro più produttivi, si sta dimostrando vincente e ci consentirà di raggiungere a breve gli obiettivi concordati. Certo che continuerai a sostenerci con la tua capace professionalità, un caro saluto ed a presto

Gianluigi di Giorgio, Cereria di Giorgio Spa

Capaci di gestire situazioni molto complesse.
Ho conosciuto il team dei consulenti Improvia casualmente, e dopo uno scettico primo incontro, ho deciso di approfondirne le competenze e le professionalità.
Mi aveva fortemente incuriosito la loro conoscenza dei meccanismi, delle dinamiche, degli aspetti psicologici delle Aziende a conduzione familiare. Ad oggi, dopo oltre due anni di consulenza, posso dire con certezza di non essermi sbagliato.
Sono un gruppo molto motivato, con una grande professionalità e capacità tecnica. Sono in grado di gestire situazioni familiari e di gruppo molto complesse. Capaci di infondere serenità e grandi motivatori.

Alessandro Giordano, Impresa di ristorazione

iDrive è un corso che mi ha aperto a mondi sconosciuti, trattando argomenti straordinariamente affascinanti che implicano la voglia di mettersi subito all’opera. Il livello del docente è altissimo, con grandi competenze, simpatia e capacità nel farsi comprendere e di rispondere a qualsiasi tipo di quesito. Consiglierò vivamente questa esperienza affascinante, per grandezza e importanza dei contenuti spesso trascurati nelle nostre aziende.

Alessandro Zaffarani, Eles Semiconductor Equipment spa

Ho trovato i temi trattati ben organizzati e facili da comprendere. Porto a casa soprattutto una maggiore consapevolezza del mio ruolo e la certezza di saper replicare il modello proposto e gli strumenti forniti. Per questo consiglierò il corso ad altri imprenditori e manager. Ho trovato il docente assolutamente adeguato: chiaro, sintetico quanto basta; una persona che sa cosa dire, come dirlo e soprattutto quando.

Angela Mercuri, Farmacia Bissolati

Consiglio la partecipazione al corso iDrive a tutti gli imprenditori perché è un’ottima opportunità per mettersi in gioco, valutare le proprie capacità e focalizzare gli schemi giusti per la gestione della propria idea di business.

Fabiola Cherubini, Cherubini

Grandi aspettative soddisfatte dall’alto livello del relatore. Per questo consiglierei il corso a tutti gli imprenditori, perché c’è sempre da migliorare.

Silvia Cherubini, Cherubini

Il corso ha soddisfatto appieno le mie aspettative, e ha fornito molti spunti di riflessione ulteriori. iDrive è il primo step di un percorso che porta a una concreta crescita imprenditoriale e, di conseguenza, dei numeri dell’azienda.

Dr. Manlio Cicoria, Ergolive srl

Sono molto soddisfatto per aver intrapreso un percorso formativo personale come imprenditore e ritengo che il corso sia stato un buon punto di partenza e uno stimolo positivo all’introduzione di una nuova metodologia procedurale. Consiglio a tutti la partecipazione a quanti come me provengono da un iter formativo dedicato e a cui mancano determinati strumenti per la gestione aziendale.

Giulio Dell’Omo, 06Group/Wtc Group

Uno strumento utilissimo per chi ha voglia di crescere e imparare a fare impresa e ad essere imprenditore. Si sono aperte 1000 finestre, dobbiamo solo iniziare a mettere il tutto in pratica. Argomenti interessanti e ben spiegati. Consiglio sempre iDrive a chi ha intrapreso o sta per intraprendere una strada imprenditoriale e soprattutto ne creerei uno ad hoc per i dipendenti.

Andrea Parisi, Publibag

Le aspettative sono state soddisfatte appieno. Il corso ha suscitato in me molta curiosità sulle problematiche che accomunano diverse aziende per settore o per diversa categoria. Di sicuro consiglierò a molti colleghi di seguire questo percorso, indice di apertura mentale e crescita personale.

Barbara Parisi, Publibag

Sono molto soddisfatta di iDrive, perché ho trovato le risposte utili a orientare le mie energie in un’unica direzione. Grazie a questo corso ho riacceso l’entusiasmo spento dai problemi che affrontavo ogni giorno e, soprattutto, da quelli che non erano mai stati evidenziati. Se le persone di Improvia credono nelle capacità di ognuno di noi, questo ci dà la certezza che occorre per ottenere una leadership carismatica. E oggi, più che ieri, abbiamo bisogno di questo.

Frigo Sud Servizi srl - Luigi Amoruso

Il corso si è rivelato molto interessante, sicuramente mi ha trasferito delle nozioni che metterò in pratica nel mio quotidiano. Nel complesso mi sento di dire che questa esperienza è stata all’altezza delle mie aspettative, generando in me la voglia di intraprendere un processo di riorganizzazione aziendale nel prossimo futuro. Un ringraziamento speciale al nostro coach Armando.

Am.co. srl. - Raffaella D’olimpio

Il corso mi è piaciuto molto, lo ritengo davvero interessante. Sicuramente abbiamo affrontato argomenti che necessitano di ulteriori approfondimenti in alcune parti, ma in generale molto utili. Anche il docente è preparato ed riuscito a coinvolgere tutta la classe. Consiglierei il corso ad altri imprenditori perché permette di avere una panoramica di ciò che può aiutarci a migliorare le nostre imprese.

Latini Design - Francesco Latini

Sono soddisfatto perché ho acquisito degli strumenti che mi saranno utili per il percorso che farò nei prossimi mesi. Un corso eccellenze e un docente all’altezza. Consiglierei la partecipazione ad altri imprenditori? Sì, perché vengono trattati argomenti utili per qualsiasi titolare d’azienda.

Pesca pronta

Il motivo per cui ci siamo rivolti a Improvia è principalmente quello dell’organizzazione dell’ufficio commerciale e il bisogno di implementare delle politiche riguardanti il budget. Inoltre avevamo una cospicua difficoltà nell’identificazione e implementazione del controllo del risultato.

Con Improvia abbiamo subito visto dei risultati: siamo riusciti, fin dall’inizio, a creare uno schema organizzativo di successo e adesso stiamo lavorando per migliorare le performance: semplicemente facendo quello che facevamo precedentemente, ma molto meglio. Adesso, nei progetti contiamo di allargare e migliorare il nostro attuale modello di business.

Grazie alla professionalità e all’approccio molto pratico dello staff di Improvia, il raggiungimento degli obiettivi è stato molto più velocizzato e semplificato, cosa che prima sembrava un miraggio.

La collaborazione con Improvia, quindi, ha generato due nuove figure di controller commerciale e controller di tesoreria, superando ogni aspettativa.

Vladimiro Angelini, Peccati di comodità

Prima di prendere contatti con Improvia, vivevo in un periodo di forte tensione perché non riuscivo a raggiungere gli obiettivi che mi ero prefissato. Vedevo solo un enorme dispendio di energia, di impegno fisico e mentale. I risultati? Pochissimi.

Più che titolare della mia agenzia, ne ero l’ostaggio: le vendite erano generate solo da me e non dai miei collaboratori, ero convinto che facevo prima a fare da solo piuttosto che a spiegarlo agli altri. L’impegno che ci mettevo per risolvere le attività di tutti i giorni non mi permetteva di maturare consapevolezza sul mio ruolo di imprenditore.

Il mio obiettivo era, dunque, quello di assegnare tempistiche e obiettivi per migliorare le mie tempistiche in primis e poi quelle dei miei collaboratori. Inoltre sentivo la necessità di dare all’esterno la visione che la mia fosse un’azienda strutturata in una pluralità di persone capaci e responsabili, eliminando quel fenomeno che la vedeva sempre identificata nella mia persona.

Qui la consulenza di Improvia è stata fondamentale. Non si è mai esaurita nella formazione, il suo valore aggiunto è quello di supportare l’imprenditore operativamente, affiancandolo nelle sue attività direttamente nelle sue sedi e tra le sue persone. E così mi sono trovato a prendere decisioni strategiche e a fornire principi di buona organizzazione e di vendita ai miei collaboratori. Oggi posso dire che ho pienamente chiaro cos’è, cosa deve e cosa non deve fare un imprenditore. E i risultati, adesso, si vedono.

In questa nuova fase, ho una maggiore gestione del tempo, dei cicli aperti e dell’agenda; il fatturato sta crescendo e posso pensare ad una espansione dei punti vendita, ma soprattutto, se prima ero l’unico venditore, oggi l’incidenza del fatturato dei miei collaboratori è del 70%. Adesso tutto funziona meglio, è più organizzato e questo si percepisce.

Un manager in farmacia

Durante la mia carriera, ho avuto l’opportunità di crescere professionalmente e umanamente nella Farmacia di famiglia potendo osservare le differenti fasi storiche e i relativi modelli di gestione, ragionando su cosa mantenere e cosa innovare. Durante questo periodo, sono stato testimone di due ristrutturazioni della Farmacia, nonostante questo continuo innovarsi, però, <strong>sentivo il bisogno di fare qualcosa di diverso</strong> dalla semplice attività al banco e di dedicarmi anche all’approfondimento di tutte le tematiche strategiche di una farmacia: gestione delle risorse umane, degli acquisti, del magazzino e delle vendite.

Di certo, c’era bisogno di <strong>ottimizzazione nella gestione dell’azienda</strong> per produrre di più spendendo di meno. In pratica stavo comprendendo come la Farmacia avesse bisogno di una figura manageriale che io stesso volevo incarnare. <strong>Il mio obiettivo principale era quindi quello di creare una squadra di lavoro allineata su metodi e obiettivi</strong>, e io avrei dovuto apprendere ed esprimere la leadership su tutto il team. La mia più grande aspirazione era proprio quella di portare la Farmacia ad un livello di sicurezza e stabilità in cui respirare un clima sereno.

Proprio questa mia voglia di migliorare la mia azienda, mi ha portato nel 2012 ad affidarmi a <strong>Improvia</strong> che, prima di aiutarmi nella gestione della Farmacia, <strong>ha realizzato un’approfondita analisi dei tratti caratteriali prima miei e poi dei miei collaboratori</strong>. Questo perché il loro approccio si basa su un assunto tanto semplice quanto incredibilmente efficiente: i risultati dipendono direttamente dalle persone e dalla loro caratteristiche psicologiche.

Il primo risultato ottenuto fu proprio riguardo una risorsa in particolare che, oltre a non raggiungere i risultati previsti, era una voce fuori dal coro con il resto del team creando così continue tensioni e minacce.
All’inizio abbiamo tentato di riformare la risorsa, ma quando ci siamo resi conto che la collaborazione non era reciproca, ci siamo trovati costretti a sostituirla con una nuova. Tutto ciò può sembrare scontato, ma la verità è che questo atto è di fondamentale importanza in quanto va a salvaguardare l’intero gruppo. E, soprattutto, <strong>un capo può essere autoritario, ma manca di autorevolezza se non viene riconosciuto dai collaboratori.</strong>

<strong>Da qui è iniziata l’ascesa della mia Farmacia</strong>: giorno dopo giorno la comunicazione interpersonale è migliorata, dandomi così modo di poter scoprire come alcune leve avessero una presa inaspettata sui miei collaboratori. <strong>Con questa squadra ho potuto abbandonare serenamente l’attività di banco dedicandomi solo al mio ruolo di manager</strong> della Farmacia, grazie anche ad una maggiore gestione che mi ha permesso di misurare realmente il raggiungimento degli obiettivi.
Da questo momento in poi, sono riuscito a sviluppare progressivamente importanti abilità manageriali e, nello specifico, un’attenzione particolare a quel mix di vendita che garantisce margini adeguati di crescita economica della Farmacia. <strong>Con Improvia, la strada è stata tutta in discesa</strong>: ottimo clima lavorativo, elevata fidelizzazione dei clienti, specializzazione in determinati settori e, di conseguenza, nuove assunzioni, incremento della clientela e incrementi di margine.